Dose aggiuntiva per persone con sistema immunitario compromesso

Nuove ricerche scientifiche hanno dimostrato che la protezione immunitaria è più debole o declina più rapidamente in determinati gruppi di persone. Questo vale soprattutto per le/gli ultraottantenni e per le/i pazienti con un sistema immunitario compromesso. In questi casi, il richiamo è raccomandato al fine di coadiuvare una nuova formazione di anticorpi e per mantenere alte le difese contro il coronavirus. La dose di richiamo, detta anche “Booster” offre una protezione efficace contro tutte le varianti del virus attualmente conosciute, specialmente nel caso della delta, altamente contagiosa.

A chi viene offerta la dose di richiamo?

Con e senza prenotazione
La dose può essere fatta durante uno degli appuntamenti vaccinali senza prenotazione oppure a bordo del Vaxbus. Chi preferisce prenotarsi può farlo su https://sanibook.sabes.it.

Qualora scaturissero problemi nella prenotazione online, potrebbe capitare che il proprio nominativo non appaia ancora nelle liste dedicate alle categorie dei cosiddetti “pazienti ultrafragili”. In questo caso, le persone devono contattare il proprio Medico di medicina generale base, che valuterà la situazione ed eventualmente la segnalerà all’Azienda sanitaria.

Prenotazione appuntamento