Persone con malattie croniche

Questa categoria è articolata tenendo conto dell’aumentato rischio clinico di persone affette da patologie o situazioni di compromissione immunologica che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di COVID-19. Sono incluse anche le persone che soffrono di una malattia rara.

Esenzioni ticket approvate per malattie croniche (PDF)


Domande?

Qui trova le risposte: https://www.vaccinazioneanticovid.it/it/faqs

Prenotazione appuntamento

Centro Unico di Prenotazione Provinciale
0471 100999 o 0472 973 850
da lunedì a venerdì, dalle 8.00 alle 16.00
(nessuna risposta via e-mail)

Gli esperti fanno chiarezza

Sto assumendo diversi farmaci. Dovrei farmi vaccinare? (Dott.ssa Elke Maria Erne)
Una volta vaccinati, è possibile fare a meno di seguire le norme di sicurezza? (Dott.ssa Elke Maria Erne)
Cosa succede se contraggo il coronavirus tra la prima e la seconda dose? (Dott.ssa Silvia Spertini)
Quanto è importante il colloquio vaccinale? (Dott. Herbert Heidegger)

Impfzentren

Infospot

Dott. Roger Pycha è Primario del Servizio Psichiatrico del Comprensorio sanitario di Bressanone.
Roger Pycha
Dott.ssa Silvia Spertini è medico del Servizio Igiene e Sanità pubblica
Silvia Spertini
Elisabetta Pagani è Primaria del Laboratorio di microbiologia e virologia.
Elisabetta Pagani
Dott. Herbert Heidegger è Primario del reparto di ginecologia e ostetricia all'Ospedale di Merano.
Herbert Heidegger

Domande e risposte

Quanto costa la vaccinazione?

La vaccinazione è gratuita per tutti.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 08.01.2021

Quali altri vaccini potrebbero essere utilizzati nel prossimo futuro?
In UE è prevista l'approvazione del vaccino vettore russo "Sputnik V" dell'Istituto di Epidemiologia e Microbiologia Gamaleja. Questo vaccino è già utilizzato in Russia, non comporta difficoltà di conservazione e la somministrazione avviene in due dosi. Un altro potenziale candidato alle vaccinazioni in UE è il vaccino mRNA "CVnCoV" prodotto dalla ditta CureVac di Tubinga. Inoltre, l'Agenzia Europea dei Medicinali sta attualmente esaminando un vaccino proveniente dagli Stati Uniti: il vaccino "NVX-CoV2373" della Novavax. Si tratta di un vaccino a base proteica. Questo metodo basato sulle proteine rappresenta una procedura già utilizzata per altri vaccini.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 29.04.2021

Quali vaccini sono disponibili?       

Attualmente, in Italia, sono disponibili i vaccini BioNTech/Pfizer, Moderna, Vaxzevria (ex AstraZeneca) e Johnson & Johnson.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 29.04.2021

Una volta vaccinati non sarà più necessario seguire le misure di sicurezza?

Non subito. Non si sa ancora se la vaccinazione impedisca solo di ammalarsi o se impedisca anche di essere contagiosi. Pertanto, l’igiene delle mani, la distanza interpersonale o l’uso della mascherina al momento sono ancora consigliati anche a chi è stato vaccinato.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 01.02.2021