Persone dai 18 anni

Tutte le cittadine e tutti i cittadini a partire dai 18 anni possono essere vaccinati contro il Coronavirus.

In base alla circolare del Ministero della Salute italiano del 11.06.2021, le persone sotto i 60 anni che hanno ricevuto la prima dose di vaccinazione con AstraZeneca/Vaxzevria riceveranno la seconda vaccinazione con un vaccino mRNA. In tutti gli altri casi, il ciclo di vaccinazione viene completato con lo stesso vaccino.

Appuntamento vaccinazione

Gli esperti fanno chiarezza

È più pericoloso non vaccinarsi o vaccinarsi? (Dott.ssa Livia Borsoi)
Sto allattando. Dovrei vaccinarmi? (Dott. Herbert Heidegger)
Quanto è importante il colloquio vaccinale? (Dott. Herbert Heidegger)
Cosa centra la vaccinazione con la solidarietà? (Dott. Herbert Heidegger)

Domande e risposte

Il vaccino contro il Sars-CoV-2 è rischioso per i celiaci?

Non ci sono evidenze scientifiche che suggeriscano che le persone affette da celiachia abbiano un rischio superiore alla popolazione generale, di sviluppare effetti indesiderati in seguito alla somministrazione del vaccino contro il SARS-CoV-2. Pertanto, si raccomanda che le persone affette da celiachia seguano le indicazioni delle Autorità di Sanità Pubblica rivolte alla popolazione generale, riguardo alla vaccinazione contro il SARS-CoV-2.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 12.01.2021

Devo fare un test degli anticorpi prima della vaccinazione per decidere se farmi vaccinare o meno?

No, non è previsto il test degli anticorpi prima della vaccinazione.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 12.01.2021

Le persone con malattie croniche, diabete, tumori, malattie cardiovascolari possono vaccinarsi?

Sono proprio queste le persone più a rischio di una evoluzione grave in caso di contagio da SARSCoV-2, proprio a loro, quindi, si darà priorità nell’invito alla vaccinazione.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 08.01.2021

Se si contrae il Covid tra la prima e la seconda dose, ci deve completare lo stesso il ciclo vaccinale? Cosa succede con il Green Pass?

In questi casi, il Ministero della Salute stabilisce che la prima dose non ha avuto effetto. Dopo una guarigione  appropriatamente documentata (con test PCR), viene rilasciato un Green Pass corrispondente valido per 6 mesi dal recupero. Dopo un'ulteriore vaccinazione, il ciclo di vaccinazione è completato e viene rilasciato un Green Pass valido per 9 mesi dalla seconda dose.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Infovac; data: 13.08.2021

Infospots

Dott. Roger Pycha è Primario del Servizio Psichiatrico del Comprensorio sanitario di Bressanone.
Roger Pycha
Dott.ssa Silvia Spertini è medico del Servizio Igiene e Sanità pubblica
Silvia Spertini
Dott.ssa Alicia Tavella è primaria del Servizio farmaceutico all'Ospedale di Bolzano.
Alicia Tavella