01.10.2021

Vaccinazioni anti covid – numeri in aumento

L'introduzione dell’obbligo della certificazione verde sul posto di lavoro, che entra in vigore dal 15 ottobre, ha dato un chiaro impulso alla campagna vaccinale. Anche questa settimana si segnala un aumento delle prime dosi.

Le numerose offerte di vaccinazione in Alto Adige stanno riscontrando un grande successo. Se nella settimana del 13 settembre sono state somministrate in media 156 vaccinazioni al giorno per vaxbus, nella settimana del 20 settembre il numero è salito alle stelle con 338 vaccinazioni al giorno per vaxbus. Nel periodo dal 24 al 29 settembre, i due vaxbus colorati hanno fatto in 5 giorni tappa in 10 diverse località, vaccinando in totale 2.816 persone.

Anche nei diversi centri di vaccinazione le squadre di vaccinazione continuano a lavorare instancabilmente e anche in questo caso si nota la tendenza del continuo aumento delle richieste. L’altro ieri, 29 settembre, 328 persone hanno approfittato dell’offerta di vaccinazione presso l’Università di Bressanone, mentre il 22 settembre erano solo 128. Ieri, giovedì 30 settembre, 496 persone si sono fatte vaccinare all’Università di Bolzano, 386 nel centro di vaccinazione della Nuova Clinica di Bolzano. Anche il 30 settembre, in occasione della riapertura del centro di vaccinazione Don Bosco, 194 persone sono state vaccinati mentre godevano di caffè e torta gratuiti.

1.093 dosi di vaccino sono state somministrate come richiamo della vaccinazione per mantenere una protezione duratura nei soggetti particolarmente a rischio. Dalle persone con un sistema immunitario indebolito o compromesso, può succedere infatti che la vaccinazione non fornisca una protezione sufficiente. A Bolzano è già stata offerta una terza dose ai residenti delle case di riposo.

L’aumento della prontezza al vaccinarsi si riflette anche nel numero delle vaccinazioni. Dall’inizio della campagna vaccinale in Alto Adige sono state somministrate 660.847 dosi di vaccino. Nel corso della settimana scorsa sono state effettuate 12.371 vaccinazioni, il che significa che 339.737 persone, ovvero il 72,3% della popolazione idonea al vaccino, ovvero il 63,5% della popolazione totale, è completamente vaccinata. Perlomeno 358.193 persone (76,3% della popolazione idonea al vaccino) sono ora protette con una dose di vaccino. Nel periodo dal 24 al 30 settembre si possono quindi registrare 6.561 prime dosi di vaccino, rispetto alla settimana precedente in cui erano 5.617.

"Numerose ricerche internazionali dimostrano non solo che i vaccini proteggono molto bene, ma anche che la pressione sugli ospedali resta bassa laddove la popolazione è sufficientemente immunizzata", afferma l’Assessore Thomas Widmann. "Questo è il presupposto per evitare restrizioni alla vita sociale ed economica, ed ogni singolo vaccino contribuisce a raggiungere questo obiettivo".

Il Direttore generale Florian Zerzer fa riferimento alle numerose offerte di vaccinazione da parte dell’Azienda sanitaria. “Continuiamo a perseguire la strategia di una campagna vaccinale decentralizzata, portando il vaccino direttamente alla gente. Attualmente in Alto Adige sono attivi circa dodici diversi centri di vaccinazione, nei quali vengono offerti anche giorni di vaccinazione con accesso libero. Ci sono anche molte altre campagne, come le vaccinazioni presso le università o le vaccinazioni presso il centro commerciale Twenty. Per non parlare dei vaxbus che si fermano in diversi comuni in tutta la provincia. Inoltre, abbiamo incominciato con i richiami delle vaccinazioni, che stanno anche procedendo.”

Sabato 2 ottobre i vaxbus faranno sosta a Caldaro e Avelengo, lunedì 4 ottobre a Bolzano e Campo di Trens. Le vaccinazioni ad accesso libero sono possibili domani, sabato 2 ottobre, nei centri di vaccinazione di Malles, Lana, Bressanone e Brunico. Un’altra interessante offerta di vaccinazioni è disponibile presso il centro commerciale Twenty a Bolzano. Lì, le date per le vaccinazioni sono il sabato 2, 9 e 16 ottobre. Lunedì 4 ottobre il vaxbus si fermerà a Bolzano davanti all’Associazione Universitaria Sudtirolese. Lì, gli studenti potranno farsi vaccinare mentre compilano la loro domanda per la borsa di studio. Il secondo vaxbus si fermerà il 4 ottobre a Campo di Trens.

Tutte le date per la vaccinazione con libero accesso dei centri vaccinali e dei vaxbus sono disponibili sul sito web dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige al seguente link: https://www.vaccinazioneanticovid.it/it/appuntamenti-vaccinali/tutti-gli-appuntamenti

Nei centri vaccinali i relativi appuntamenti possono essere ovviamente anche prenotati online https://sanibook.sabes.it/, oppure telefonicamente dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 16:00 attraverso il Centro unico di prenotazione provinciale Tel. 0471 100999 oppure 0472 973 850.

Il report attuale del vaccino – i dati più importanti in breve
Di seguito descriviamo i numeri più importanti (situazione al 30/09/2021) riguardanti le vaccinazioni in Alto Adige già somministrate.

Vaccinazioni in totale (in paragone all’ultima settimana)
Dosi di vaccino somministrate: 660.847 (+12.371)
Prime dosi: 358.193 (+6.561)
Seconde dosi: 301.331 (+4.717)
Terze dosi: 1.323 (+1.093)
Persone interamente vaccinate: 339.737 (+5.816)

Vaccinazioni suddivise per gruppi di popolazione
Persone con più di 80 anni
Questo gruppo di persone comprende 33.732 persone
Prima dose: 28.968
Seconda dose: 26.832
Terze dosi: 197

Persone con più di 70 anni
Questo gruppo di persone comprende 46.417 persone
Prima dose: 40.482
Seconda dose: 36.160
Terze dosi: 406

Persone con più di 60 anni
Questo gruppo di persone comprende: 58.927 persone
Prima dose: 49.252
Seconda dose: 42.816
Terze dosi: 298

Persone sopra 50 anni
Questo gruppo di persone comprende: 84.804 persone
Prima dose: 66.970
Seconda dose: 57.649
Terze dosi: 259

Persone sopra 40 anni
Questo gruppo di persone comprende: 74.448 persone
Prima dose: 56.906
Seconda dose: 47.454
Terze dosi: 92

Persone sopra 30 anni
Questo gruppo di persone comprende: 63.481 persone
Prima dose: 45.495
Seconda dose: 35.841

Persone sopra 20 anni
Questo gruppo di persone comprende: 61.285 persone
Prima dose: 44.392
Seconda dose: 35.161

Persone di 16-19 anni
Questo gruppo di persone comprende: 23.242 persone
Prima dose: 16.048
Seconda dose: 12.489

Persone di 12-15 anni
Questo gruppo di persone comprende: 23.121 persone
Prima dose: 9.680
Seconda dose: 6.929

Persone che sono protette da un’infezione, poiché sono vaccinate, rispettivamente risultate positive al test negli scorsi 3 mesi:
gruppo 80+: 86,2%; 70+: 87,4%; 60+: 84,0%; 50+: 79,7%; 40+: 77,4%; 12-39: 69,2%.

Vaccinazioni suddivise per tipologia di vaccino
Pfizer BioNTech
Prima dose: 253.414
Seconda dose: 225.463
Terze dosi: 1.323
Moderna
Prima dose 32.672
Seconda dose: 30.312
Vaxzevria (ex AstraZeneca)
Prima dose: 60.448
Seconda dose: 45.556
Johnson & Johnson
Prima dose: 11.659

Informazioni sulla campagna vaccinale e prenotazioni: www.vaccinazioneanticovid.it

Informazioni per i media: Ripartizione Comunicazione, Azienda sanitaria

Condividi questo articolo

Altri news

Le vaccinazioni contro il coronavirus
20.05.2022
Le vaccinazioni contro il coronavirus
“Seconda vaccinazione di richiamo assolutamente necessaria, soprattutto per gli anziani”
18.05.2022
“Seconda vaccinazione di richiamo assolutamente necessaria, soprattutto per gli anziani”
Vaccinazioni contro il coronavirus
13.05.2022
Vaccinazioni contro il coronavirus