09.12.2021

Tutto pronto per “L'Alto Adige si vaccina”

I preparativi per l'imminente weekend vaccinale, che inizia nelle farmacie già venerdì 10 dicembre 2021, stanno andando a pieno ritmo. Circa 170 linee di vaccinazione e 100.000 dosi di siero saranno disponibili in tutta la Provincia durante questi tre giorni.

L’Azienda sanitaria dell’Alto Adige e i suoi partner sono pronti per il prossimo e intenso weekend vaccinale, che durerà dal 10 al 12 dicembre 2021. La maratona di immunizzazioni inizierà già venerdì nelle farmacie aderenti della Provincia. Sabato e domenica, poi, circa 40 centri vaccinali apriranno i battenti per dodici ore non stop, dalle 8:00 alle 20:00 in entrambi i giorni. Di regola, le vaccinazioni avverranno su prenotazione la mattina mentre saranno libere dalle ore 14:00 in poi.

Tuttavia, ci sono alcune eccezioni:
- Alla Libera Università di Bolzano e nel centro vaccinale dell’Ospedale Provinciale di Bolzano le immunizzazioni vengono effettuate solo su appuntamento.
- Alla Fiera di Bolzano, l'accesso è libero unicamente il sabato dalle ore 14:00 in poi. La domenica, le vaccinazioni verranno effettuate solo tramite prenotazione.

In base al numero delle prenotazioni, l’accesso libero sarà consentito anche al mattino; tuttavia, va considerato che si potrebbero verificare dei tempi d’attesa.

Vaccini
Il siero usato per le prime vaccinazioni e per quelle di richiamo (booster) è il Moderna. Ci sono diverse ragioni per tale scelta. In primo luogo, la risposta immunitaria del corpo generata da un richiamo con Moderna dopo un ciclo vaccinale completato con un altro siero è particolarmente forte. L’esperienza di paesi come Israele e Singapore indica che la vaccinazione “eterologa” è più efficiente di una nuova immunizzazione con il medesimo vaccino ricevuto già in precedenza.
In secondo luogo, esso è più stabile di altri vaccini anti-Covid. Ciò facilita enormemente la gestione e la logistica di una campagna di vaccinazione su larga scala come quella del prossimo fine settimana.
Tutti coloro che hanno già prenotato un appuntamento per una dose Pfizer prima dell’annuncio della campagna “L’Alto Adige si vaccina” riceveranno il vaccino prenotato. Per gli accessi liberi di sabato e domenica, invece, sarà utilizzato solo il vaccino Moderna.

Booster contro Omicron
L'importanza di un richiamo dopo un ciclo vaccinale completato cinque mesi fa è dimostrata dai risultati degli studi iniziali sulla nuova variante Omicron del coronavirus. I primi studi di laboratorio mostrano che la protezione contro di essa è molto più alta dopo il booster rispetto alla normale doppia vaccinazione. Il motto del prossimo weekend vaccinale, quindi, non è solo “vaccinare, vaccinare, vaccinare” ma anche “boost, boost, boost”!

Come prendere appuntamento
È possibile prenotare un appuntamento in modo rapido e semplice online sul portale https://sanibook.sabes.it. Verrà immediatamente visualizzato il primo slot disponibile. Cliccando su di esso, poi, si apriranno altre possibilità di prenotazione. È possibile prenotare un appuntamento vaccinale anche telefonando al numero 0471 100 999 dalle 08:00 alle 16:00 (dal lunedì al venerdì).

Le persone che hanno già prenotato un appuntamento vaccinale dopo il weekend “L’Alto Adige si vaccina” possono annullarlo e prenderne un altro per l’11 o il 12 dicembre. Tuttavia, si può essere vaccinati anche durante il fine settimana senza fare alcuna prenotazione. L’unica cosa importante è che al momento della registrazione si segnali che si aveva già riservato un altro appuntamento, in modo tale che l’Azienda sanitaria dell'Alto Adige possa cancellare quello precedente.

Tutti gli attuali appuntamenti vaccinali e i centri di vaccinazione disponibili sono indicati al seguente indirizzo Internet: https://www.vaccinazioneanticovid.it/it/appuntamenti-vaccinali/tutti-gli-appuntamenti

Condividi questo articolo

Altri news

Le vaccinazioni contro il coronavirus
20.05.2022
Le vaccinazioni contro il coronavirus
“Seconda vaccinazione di richiamo assolutamente necessaria, soprattutto per gli anziani”
18.05.2022
“Seconda vaccinazione di richiamo assolutamente necessaria, soprattutto per gli anziani”
Vaccinazioni contro il coronavirus
13.05.2022
Vaccinazioni contro il coronavirus